Visitare il Duomo di Milano: tutto quello che devi sapere

Credi che visitare il Duomo di Milano significhi semplicemente entrare nella maestosa cattedrale posta in Piazza del Duomo?

Ti sbagli…O perlomeno, non ti conviene. Per visitare il Duomo di Milano dovrai percorrere alcune tappe a mio parere fondamentali, salire sulle terrazze del Duomo e scoprire un po’ della sua storia. Pronto/a per tutto questo?

Visitare il Duomo di Milano, cosa devi sapere

Visitare il Duomo di Milano

Prezzi e info

Posizionati faccia a faccia con l’entrata principale del Duomo. Ok, la biglietteria si trova nella struttura situata a destra della cattedrale.

Appena entrato/a ti assegneranno un numero, si procede come in posta: attendi il tuo numero per acquistare il biglietto alla cassa indicata dagli schermi. 

Un consiglio per velocizzare le tempistiche è quello di acquistare il tuo ticket con carta. Ti basterà dirigerti verso le macchinette automatiche alla tua sinistra.

Adesso ti indicherò i prezzi dei biglietti singoli e dei pass che comprendono più visite.

Biglietti singoli:

Cattedrale, Museo del Duomo e Chiesa di San Gottardo potrai visitarle con un unico biglietto del costo di 3 Euro (2 Euro ridotto).

Le terrazze del Duomo si possono raggiungere o a piedi o in ascensore. I prezzi variano: a piedi 9 Euro (4,50 Euro ridotto), in ascensore 13 Euro (7 Euro ridotto).

L’area archeologia, che comprende la visita alla cattedrale, all’area archeologica, al museo del Duomo e alla chiesa di San Gottardo ha il prezzo di 7 Euro (3 Euro ridotto).

La scelta consigliata, però, è quella del Pass che comprende più visite ad un prezzo unico.

Duomo Pass A: comprende la visita alla cattedrale, terrazze raggiungibili in ascensore, Museo del Duomo, Chiesa di San Gottardo e area archeologica al prezzo fisso di 16 Euro (8 Euro ridotto).

Duomo Pass B: comprende la visita alla cattedrale, terrazze raggiungibili a piedi, Museo del Duomo, Chiesa di San Gottardo e area archeologica al prezzo fisso di 12 Euro (6 Euro ridotto).

Per altre info ti rimando al sito ufficiale.

In Duomo viene sempre bene in foto, eppure alcune volte le vostre foto necessitano di un po’ di editing. Scopri come faccio seguendo il mio articolo sull’editing subito sotto.

Leggi anche: Come editare una foto con Lightroom (ideale per Instagram)

Ora passiamo al tour, da cosa cominciamo?

Visitare il Duomo di Milano: le terrazze del Duomo

Il mio consiglio è quello di cominciare dalle terrazze del Duomo, in particolar modo se cominci il tuo tour nel pomeriggio.

Il tempo che trascorrerai per raggiungere la cima e il tempo utilizzato per ammirare Milano dall’alto sarà parecchio, quindi conviene visitare per prime le terrazze in modo da evitare che il cielo si inscurisca.

Io personalmente ho utilizzato le scale. Non sono parecchio affollate perché la sicurezza gestisce con cura le entrare, evitando ingorghi sugli scalini. Le scale sono strette ma comunque utilizzabili sia per la salita che la discesa.

La foto assieme alle guglie è d’obbligo, in particolar modo nel tratto prima di arrivare in cima.

le Terrazze del Duomo e le guglie per visitare il Duomo di Milano

Quando arriverai in cima, beh potrai rilassarti e godere della splendida vista. Lascerei parlare le immagini.

Milano dall'alto dal Duomo di MilanoMilano vista dal Duomo di Milano

 

Visitare il Duomo di Milano: la cattedrale

Appena giù mettiti in coda per entrare nella cattedrale. La coda solitamente è corposa e comincia sulla parte destra, ai piedi del Duomo.

La mia visita è avvenuta il sabato pomeriggio e ho fatto circa 30 minuti di coda (questo è un dato che può variare facilmente, ho visto dei sabato pomeriggio parecchio più affollati). Non scoraggiarti però in quanto la coda scorre velocemente.

Le navate, le volte e le loro decorazioni, il pavimento…tutto ti lascerà stupito/a (anche se, parlando di restauri, il Duomo ne ha continuamente bisogno!).

Le vetrate, coloratissime e piene di dettagli, raccontano di vicende e personaggi della chiesa del passato. Queste portano all’interno del Duomo una luce particolare che non può che colpire i visitatori.

visitare il Duomo di Milano dall'interno

Area archeologica

Visitando l’interno del Duomo ti imbatterai anche nelle scale che portano all’area archeologica, situata subito all’entrata, a fianco della porta centrale della cattedrale.

Nell’area sottostante il Duomo troverai i resti dell’antica Basilica di Santa Tecla e del battistero di  San Giovanni alle Fonti.

Un interessante tuffo nel passato nel quale, grazie a ritrovamenti e foto storiche, sarà possibile vedere anche quello che gli addetti alla costruzione della metropolitana hanno scoperto cominciando a scavare ai piedi del Duomo.

Visitare il Duomo: il museo

Il Museo del Duomo si trova all’interno del Palazzo Reale di Milano, sempre in Piazza del Duomo.

A mio parere, una delle tappe più belle del tour per visitare il Duomo di Milano. Visitare a pieno il Duomo, secondo me, necessita questo step.

Vetrate colorate per visitare il Duomo di Milano

Il museo del Duomo comprende 26 sale e ripercorre tutta la storia della mastodontica costruzione, dagli inizi fino al XX secolo. Al suo interno troveremo dipinti, arazzi, oggettistica, guglie e vetrate. 

Le vetrate potrai osservarle da vicinissimo e ammirare la bellezza dei colori utilizzati. Proprio di queste ne ho parlato con il custode della sala che mi ha rivelato (sarà la verità?) che quelle che si trovano all’interno della cattedrale sono solo ricostruzioni mentre quelle appartenenti al museo sono le originali.

Verso la fine del percorso potrai optare per una deviazione. Questo allungherà la tua visita ma ti permetterà di ammirare anche la Chiesa di San Gottardo.

Opterei per la Chiesa, per poi riprendere la visita del museo precisamente dal punto nel quale l’hai interrotta.

Modello in legno del Duomo di Milano

Molto interessanti anche i due modelli in legno del Duomo che sono serviti al cantiere per procedere alla sua costruzione evitando errori di progettazione. I due modelli sono conservati in una sala del museo.

Arriverai all’uscita piacevolmente colpiti, ne sono sicuro!

Chiesa di San Gottardo

L’interno in stile neoclassico necessita di una breve visita. In soli dieci minuti avrai visto tutto quello che è presente al suo interno.

A metà della navata troverai due bellissimi altari, uno dedicato a Maria Assunta in cielo e l’altro a San Gottardo.

Oltre ad un monumento sepolcrale situato subito all’entrata del percorso, al fondo potrai vedere un affresco parecchio danneggiato raffigurante la crocifissione. Molto vicino, troverai l’altare della Madonna dei Dispersi.

In conclusione…

Visitare il Duomo di Milano può richiedere poche ore come tutta la giornata, in base al livello di dettaglio che si vuole raggiungere. Personalmente, ho impiegato l’intero pomeriggio e tutto quello che ho visto ve l’ho riportato in questa guida.

Spero di aver suscitato interesse anche se capisco che arrivare fino al fondo dell’articolo possa risultare complicato. Credo in voi…

Ricordo di iscriverti alla Newsletter per ricevere aggiornamenti sui futuri post e, sempre se vorrai, ti chiedo di seguire la pagina di Facebook. Altri articoli di Milano potrai trovarli ai link subito sotto.

Fotografare Milano: 5 foto instagrammabili

Lucio Fontana al Pirelli HangarBicocca

A presto

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *