Varsavia: quali cibi provare assolutamente

Quali cibi provare a Varsavia? Dopo un po’ di assenza ecco che torno sul blog con una magnifica scoperta: Varsavia

Inizialmente ero un po’ scettica, sono partita pensando fosse una città come tante altre e invece mi sono ricreduta, mi è piaciuta tantissimo e avrei voluto rimanerci un altro po’. 

Come tutte le grandi città era ben fornita di qualsiasi genere di negozio, ristoranti, catene ecc ecc, ma mi è rimasta nel cuore per la sua storia e come oggi si presenta ai turisti. Per saperne di più riguardo al nostro viaggio a Varsavia non perdetevi l’articolo dedicato

 

Quali cibi provare a Varsavia? 

Diciamo che due giorni sono un po’ pochino per assaggiare tutte le specialità di una città e soprattutto bisogna anche essere abituati a sapori differenti da quelli a cui siamo abituati.

1. Colazione Polacca

Il primo giorno, dopo aver fatto una bella dormita,  ci siamo addentrati nel centro della città con direzione Cafe Bistrol, un meraviglioso locale molto retrò ma allo stesso tempo super elegante e raffinato. Qui abbiamo provato la colazione polacca che comprendeva un piatto con uova sbattute e salsicce, un succo a scelta tra mela e arancia, una tazza di the o caffè e un cestino di panini e brioche da farcire con burro e marmellate o miele. Il prezzo è stato alla fine coerente con le numerose portate e il posto molto chic (circa 10 euro a testa).

colazione polacca Varsavia

2. Pierogi

Non potevamo lasciare Varsavia senza aver assaggiato i Pierogi.

I pierogi assomigliano a dei ravioli ripieni e risalgono all’epoca medievale; venivano consumati dai commensali e farciti in base al rango di appartenenza. Oggi i Pierogi sono presenti nella cucina polacca e vengono serviti maggiormente durante le feste di Natale ma senza la presenza di carne nel ripieno. 

Noi li abbiamo provati in un posticino piccolissimo, Gosciniec, avrà avuto una quindicina di posti a sedere; i Pierogi erano davvero super. Io ho preso i Pierogi al vapore ripieni di patate e bacon mentre Carlo ha provato quelli fritti con patate e formaggio. Giudizio, ci sono piaciuti di più quelli fritti per due motivi: il primo è che i miei erano stracolmi di pepe e poi perché i secondi avevano quella giusta croccantezza che mancava negli altri. Inoltre, i Pierogi possono venire serviti anche dolci, ripieni di salsa di frutta frullata.

Pierogi cibi da provare a Varsavia

3. Zuppe

 –Polacca

Quale modo migliore per riscaldarsi dal freddo polacco? Una bella zuppa bollente è stato un toccasana per il nostro stomaco. Quella che abbiamo preso era superspeziata e ricca di funghi, pezzetti di carne e un uovo. Noi l’abbiamo provata in un ristorante chiamato Loft.

Zurek

Consumata generalmente nel periodo di Pasqua e composta da farina di segale fermentata, uovo, pancetta, funghi, cipolla, patate e salsicce.

Barszcz

Questa zuppa invece viene servita tipicamente durante la vigilia di Natale e si tratta di una zuppa di barbabietola che può essere mangiata anche con l’aggiunta di piccoli Pierogi o altri simil tortellini.

Chlodnik

Finalmente una zuppa estiva! Questa viene preparata con le foglie di barbabietola e con l’aggiunta di latte cagliato o yogurt greco.

Due giorni sono stati pochi per poter assaggiare ogni specialità presente in Polonia, così ci siamo limitati a quanto descritto. Ci tengo però ad aggiungere altre specialità presenti in questa città.

zuppa cibi da provare a Varsavia

4. Bigos

Si tratta di un piatto tipicamente invernale composto da differenti tipi di carne, crauti e numerose spezie.

5. Golabki

Questo termine significa “piccioni” ; il piatto è composto da foglie di cavolo leggermente bollite che racchiudono un tritato di carne, cipolla e riso formando così un involtino.

Quest’ultima parte la voglio dedicare ai dolci tipici di Varsavia.

6. Piernik

Questo dolce rappresenta il nostro “pan di zenzero”. Si realizza quindi con gli ingredienti base come uova, farina e zucchero e viene aromatizzato con più spezie che si differenziano in base al luogo in cui viene preparato.

7. Paczki

Si tratta di ciambelle fritte nell’olio ripiene di confetture di frutta, liquori, cioccolato o ricotta dolce; sono talmente diffusi da essere presenti quasi sempre nei negoziati alimentari della Polonia.

8. Makowiec

Ultimo dolce del quale voglio spendere qualche parola e il Makowiec; una torta tipicamente natalizia il cui ingrediente principale sono i semi di papavero che per la cultura polacca porterebbero molta fortuna!

Per oggi è tutto, spero vi sia piaciuto il mio articolo e che vi possa essere utile per il vostro viaggio in Polonia. Fateci sapere quali cibi avete provato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: