Una settimana a Roma ad Agosto…Si può fare!

vista di una settimana a Roma

Ciao caro viaggiatore, sai che l’anno scorso abbiamo vissuto una bellissima settimana a Roma?

Sì, era Agosto e sono ancora in vita! Te lo dico perché ricordo ancora i giorni che precedettero la nostra partenza e ancor meglio ricordo i commenti della gente dopo aver appreso la nostra partenza: “Agosto a Roma? Siete pazzi? Morirete dal caldo!”

Per carità, anche io sono del partito “MARE AD AGOSTO” ma avevamo avuto poco tempo per organizzarci e poi vi devo dire la verità: non ero mai stato nella capitale e la voglia di visitarla era diventata incontenibile.

Siccome ho amato alla follia questa settimana a Roma, voglio raccontartela suddividendo giorno per giorno tutte le nostre avventure, sperando di essere d’aiuto a chi sta organizzando una visita della capitale e non è ancora in possesso di un itinerario.

Senza dilungarmi troppo…cominciamo!

Cosa vedere in una settimana a Roma

scalinata piazza di spagna roma

 

Primo giorno a Roma

La verità è che il primo giorno della nostra settimana a Roma eravamo un po’ disorientati. Dovevamo ancora fare l’abitudine con i mezzi di Roma, con la cartina e con l’elevata estensione della città. 

Il nostro primo giorno, quindi, è stato più che altro di perlustrazione. Abbiamo camminato parecchio e preso qualche pullman a random.

Nel giro di poche ore siamo riusciti dare uno sguardo all’Altare della Patria, salire alcuni scalini di Piazza di Spagna e fare due foto alla Fontana di Trevi.

Siccome di questi te ne parlerò sicuramente più avanti, vorrei fare un accenno veloce ad una piazza che, non so per quale motivo particolare, mi ha colpito: Piazza Bernini.

Piazza Bernini prende il nome dal palazzo che si affaccia sulla piazza e sicuramente anche dalla fontana realizzata da Gian Lorenzo Bernini. Stiamo parlando della Fontana del Tritone. Ti lascio uno scatto qui sotto.

settimana a Roma piazza bernini

Il nostro pranzo è stato all’insegna dei due piatti tipici romani per eccellenza: spaghetti alla carbonara per me e cacio e pepe per Nina. Mi sembra inutile dirti quanto siamo rimasti ammaliati dalla bontà e dalla perfezione nella preparazione di questi due piatti che ormai sono entrati nell’immaginario culinario italiano per eccellenza.

Sette giorni a Roma: il Pantheon

Abbiamo dedicato un po’ più di tempo al Pantheon, un’edificio della Roma antica dedicato a tutte le divinità passate, presenti e future. Il Pantheon e la fontana presente nella piazzetta sul quale si affacciano si prestano a molte foto caratteristiche. Rimane una delle mie strutture preferite, soprattutto dopo aver visto il film “Angeli e Demoni” nel quale i due protagonisti girarono uno spezzone.

pantheon settimana a Roma

Uno sguardo veloce anche a Piazza Colonna e Palazzo Montecitorio (nulla di emozionante e fortunatamente non abbiamo beccato nessun esponente politico italiano 😉 )

Secondo giorno nella capitale

Consiglio: per la tua settimana a Roma prendi un hotel con colazione inclusa, così potrai abbuffarti senza spendere troppi soldi per i bar del centro.

Piazza Navona è stata la prima tappa del secondo giorno.

piazza navona sette giorni a roma

Sono rimasto stupito dalla forma di questa piazza che somiglia molto ad un campo da calcio. Sono presenti ben tre fontane, una al centro (Fontana dei Fiumi) e due ai lati (Fontana del Nettuno e del Moro).

Siamo riusciti anche a fare un salto nella chiesa che si affaccia su Piazza Navona, ossia Sant’Agnese in Agone, il cui nome sarebbe dedicato ad una bambina morta nello stadio di Domiziano.

Altare della Patria

Poco dopo ci siamo spostati in direzione Altare della Patria (o meglio chiamarlo Vittoriano), il celebre monumento dedicato a Vittorio Emanuele II, questa volta con l’intenzione di visitarlo con più cura.

settimana a Roma altare della patria

Quest’enorme struttura si trova su Piazza Venezia: prima di procedere con la visita non perderti la foto dal centro della piazza (attenzione alle macchine, ti troverete su una grossa rotonda).

Al Vittoriano si svolgono celebrazioni molto importanti quali l’Anniversario della Liberazione d’Italia, la Festa della Repubblica e la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

In cima potrai godere di un’ottima vista… Ma di viste dall’alto Roma ne è ricca e sicuramente te ne parlerò anche di migliori.

Per la cena siamo andati da Flower Burger, una famosa catena di burger vegani che ho valutato positivamente, inoltre si trova a pochi passi da Castel Sant’Angelo, così dopo cena ne abbiamo approfittato per fare un giro in quella splendida zona.

Terzo giorno a Roma

Terzo giorno della nostra settimana a Roma: interamente dedicato ai Musei vaticani e a Piazza San Pietro.

una settimana a roma musei vaticani

E’ stata una delle giornate più faticose, indubbiamente. Solamente per visitare i Musei Vaticani faticherai, in particolar modo ad Agosto. 

Per visitare i Musei Vaticani dovrai fare molta ma molta coda, in qualunque periodo dell’anno. Se acquisti, però,  la tua visita online farai molta meno coda, ricordati di questo consiglio!

Ok ci sarebbe molto da dire dei Musei Vaticani: vediamo se riusciamo a creare un riassunto che possa convincerti.

Intanto dovrai sapere che ti troverai nello Stato della Città del Vaticano e che si tratta di una delle raccolte d’arte più grande al mondo, accumulata nella storia dei papi. Si tratta del quarto museo più visitato al mondo e dispone di 7 km di sale da visitare [tutte le info sono estrapolate da Wiki].

Senza ombra di dubbio, una delle opere più ammirate e apprezzate nel mondo è la Cappella Sistina. Opere dei maestri dell’arte come Michelangelo e Raffaello si trovano nei Musei Vaticani e anche grazie a questo aspetto ho vissuto la visita con gli occhi a forma di cuoricino.

N.B.: non dimenticare una foto nella bellissima scala a chiocciola che ti accompagnerà all’uscita (foto che vedete subito sopra).

Le sale e le opere da ammirare sono parecchie, utilizzerai gran parte della tua giornata. Per completarla cosa fare?

vista cupola piazza san pietro

Ovviamente visitare Piazza San Pietro e la Basilica di San Pietro.

Settimana a Roma: Piazza San Pietro e la Basilica

La coda per entrare nella basilica di San Pietro potrebbe essere lunga e sotto il sole cocente: attrezzati bene o eventualmente opta per la visita nelle ore meno calde.

Immergiti alla scoperta della storia della basilica che parte dal progetto del maestro Bernini e non dimenticarti di salire sulla cupola…Ok spendiamo due parole su questa “scalata”. La chiamo scalata perché non è per niente semplice, la immaginavo meno faticosa. Prendi in considerazione il caldo afoso di Agosto: quindi scarpe comode, abiti comodi e tanta acqua.

Quarto giorno a Roma

Colosseo, Foro Romano e Palatino

Questa giornata l’abbiamo dedicata al simbolo di Roma per eccellenza: il Colosseo.

Avevo atteso questo momento per tantissimo tempo e quando ho avuto la possibilità di ammirarlo con i miei occhi ammetto che ho avvertito una certa emozione. La sua maestosità, il suo fascino e sì… anche la marea di visitatori in coda per entrare creano un fantastico effetto.

Due/tre info fondamentali estrapolate dal Wiki e poi continuiamo:

  • è il più grande anfiteatro al mondo e il più grande monumento dell’Antica Roma che sia giunto fino ai giorni d’oggi;
  • fa parte della lista dei siti UNESCO (ovviamente);
  • è inserito tra le Nuove sette meraviglie del mondo.

Sarò ripetitivo ma ti ricordo di bere tanta acqua e di avere un po’ di pazienza in quanto potresti dover attendere in coda sotto il sole cocente.

Volevo anche darti un consiglio per uno scatto favoloso: se ti piazzerai al mattino presto in una precisa posizione dello spiazzale, al termine del piccolo vialetto con i sampietrini, potrai scattare una foto pazzesca (che è quella che vi propongo qui sotto)!

Leggi anche: Colosseo: storia, prezzi e curiosità

colosseo itinerario di Roma

Il prezzo del biglietto comprende la visita al Foro Romano, quindi potevamo farci scappare questa occasione?

Si tratta di un’ampia area archeologica che potrai visitare liberamente seguendo il percorso che più ti piacerà. I siti più importanti che meriteranno una tua foto saranno sicuramente il Tempio di Vespasiano, il Tempio di Saturno, l’Arco di Settimio Severo e la Basilica Giulia.

foro romano settimana a Roma

Sempre compreso nel prezzo abbiamo ricevuto la visita al Palatino, uno dei sette colli di Roma e una delle parti più antiche della città.

La nostra giornata è proseguita con una lunga passeggiata che ha toccato alcuni punti fondamentali:

  • il Campidoglio: uno dei sette colli di Roma e la sede di rappresentanza del Comune di Roma. Foto di diritto!campidoglio Roma
  • San Pietro fotografata da uno dei ponti sul Tevere;san pietro tevere itinerario di Roma
  • Castel Sant’Angelo fotografato dal Tevere, altro scatto obbligatorio e in seguito visita a Castel Sant’Angelo. Questa te la consiglio, sia per la storia del castello (molto interessante) e sia per la vista della città e di San Pietro che potrai godere da lassù.Castel Sant'Angelo Tevere settimana a Roma

Quinto giorno nella capitale

Il Bioparco di Roma

Giorno di relax. Abbiamo deciso di passare l’intera giornata al Bioparco di Roma. Si trova all’interno di Villa Borghese (quindi potrai arrivarci facilmente con i mezzi pubblici) e ospita una varietà di animali che mi ha lasciato senza parole.

Ho potuto ammirare specie che non avevo mai visto e del quale non ne ero proprio a conoscenza. Di questo zoo, magari confrontato con lo Zoom Park di Torino, spero ve ne parlerà Nina in un prossimo post.settimana a Roma Bioparco

Sesto giorno a Roma

Il sesto giorno abbiamo fatto una piccola pazzia e quindi ci siamo svegliati molto presto per riuscire ad ammirare Piazza di Spagna semi-deserta. Scattare alcune foto a Nina sull’immensa scalinata della piazza, senza altre persone attorno, è stato fantastico. Lo consiglio solo per dei pazzoidi come noi.

Piazza di Spagna deserta a Roma

Stessa cosa è successa per la fantastica Fontana di Trevi, la mia musa ispiratrice è stata anche in questo caso Nina. Ahhh… Quante belle foto che avevo caricato su Instagram in quei giorni.

settimana a Roma fontana di Trevi

Per rimanere in tema “foto Instagram” ricordo che abbiamo raggiunto anche Galleria Sciarra e la Bocca della Verità, non prima di assistere allo sparo del cannone dal Gianicolo. 

Viste panoramiche di Roma

Una passeggiata dal colle del Gianicolo è caldamente consigliata anche perché potrai ammirare un’altra delle viste spettacolari di Roma.

Per rimanere in tema di viste dall’alto su Roma ti segnalo anche il Giardino degli Aranci (a pochi passi dalla Bocca della Verità): noi siamo andati per goderci il tramonto e ti posso assicurare che si tratta di qualcosa che ricorderai per sempre.

giardino degli aranci settimana a Roma

Settimo giorno a Roma

Per il nostro ultimo giorno ci siamo dedicati alle cose che ci eravamo persi nei giorni precedenti.

Visitare Roma: Piazza del Popolo, Villa Medici e il Quartiere Coppedè

Abbiamo cominciato con Piazza del Popolo. Una piazza a dir poco favolosa e una delle principali piazze di Roma. Abbiamo avuto la sfortuna di trovare alcuni lavori sulla piazza ma quando sarai tu a visitarla molto probabilmente potrete gustarti tutto senza problemi.

Settimana a Roma: piazza del Popolo

Una visita che mi sento di consigliare è quella di Villa Medici, subito sopra Piazza di Spagna. Si tratta del punto più alto della città. Noi abbiamo pagato per una visita guidata che consiglio tantissimo in quanto è stata una delle visite guidate più belle a cui abbia mai assistito. La vista che potrai ammirare è questa.

vista roma itinerario di Roma

Se ti rimane del tempo ti consiglio il Quartiere Coppedè: si tratta di un complesso di edifici progettato dall’architetto Gino Coppedè che viene anticipato da un grosso arco e un grande lampadario in ferro battuto. Te lo consiglio per le tue ultime foto di Instagram.

Sette giorni Quartiere Coppedè Roma

Per concludere volevo dirti che sono cosciente del fatto di aver dimenticato tanti particolari, tanti luoghi e tante descrizioni fondamentali dei siti che ho nominato ma Roma è ENORME e si fa in fretta a scrivere articoli molto lunghi che poi (diciamocelo con sincerità) vengono letti per intero da pochissime persone.

Ho deciso quindi di creare un itinerario basandomi su quello che abbiamo realmente visto e condendolo con i ricordi e gli aspetti che più mi hanno colpito.

Spero di poter tornare presto a Roma e se non ci sei mai stato/a ti invito a visitarla perché rimarrai estasiato/a.

Che ne dici di iscriverti alla Newsletter? Nella home potrai iscriverti gratuitamente e ricevere tutte le novità comodamente sulla tua mail (no spam, giuriamo!)

Inoltre potrai trovarci sui social network, siamo molto attivi su Facebook, Instagram, Pinterest e Twitter. A presto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *