Mercati storici di Palermo: il tour

Tra le tappe obbligatorie del capoluogo siculo ci sono sicuramente i Mercati Storici di Palermo.

Quali sono? Li conosci tutti? Dove si trovano? Proviamo a rispondere ad alcune domande sui mercati tipici di Palermo e alcune informazioni utili per apprezzare a pieno la tradizione palermitana.

Antichi mercati di Palermo: quali sono?

mercato capo palermo

Palermo è conosciuta sotto molti aspetti, uno su tutti è la presenza di diversi mercati lungo la città.

Chiassosi, affollati, colorati, animati e ricchi di prodotti che spaziano dalla frutta alla verdura fino ad arrivare ai souvenir per i turisti più affezionati.

In questi mercati avrai la possibilità di sentire la famosa “abbanniata” ossia le urla dei venditori che invitano le persone all’acquisto.

Quali sono gli antichi mercati di Palermo? Scopriamoli tutti.

Mercato del Capo

Mercato del Capo o Mercato de Il Capo (l’ho visto scritto in tutti e due i modi e non sono riuscito a decidere quale mi potesse piacere di più) è il mercato più popolare di Palermo, assieme a Ballarò.

Il mercato del Capo si estende per Via Carini, Via Sant’Agostino e Via Cappuccinelle. Passeggiando per questo mercato ci siamo accorti di quanto sia stretto, ma stretto non a causa delle dimensioni delle vie ma per la grandezza delle bancarelle e l’affollamento attorno a queste ultime.

Le bancarelle sono fornite di tutto quello di cui hai bisogno: perché andare a fare la spesa al supermercato se si possono trovare tutti i prodotti freschi al mercato?

In queste strade potrai provare il famoso street food palermitano. Alcuni tra i venditori più famosi di cibo da strada a Palermo sono il carretto di Mario e Luigi per mangiare lo sfincione, Re ra Pastietta per il pesce in pastella, Piero per la frittola e Nino ‘u Ballerino per la meusa.

Mercato di Ballarò

Probabilmente il mercato storico più famoso della città e sicuramente tra i più affollati: il Mercato di Ballarò. Si estende da Corso Tukory fino a Piazza Casa Professa dove alcune volte si svolge un mercato di abiti di seconda mano. 

Il centro del mercato è Piazza del Carmine, dove si può ammirare la chiesa barocca, e poi tante viette tutte lastricate di bancarelle e merce (non sempre è semplicissimo passare).

Anche in questo caso si trova veramente di tutto: frutta, verdura, pesce fresco, macellerie, street food e molti altri venditori.

mercato vucciria palermo

Non farti prendere dal panico come noi che non abbiamo praticamente scattato foto: anche i palermitani sanno che si tratta di zone molto turistiche, sebbene sia affollato di abitanti.

Vucciria

La Vucciria è il mercato più antico di Palermo ma per quanto riguarda l’affollamento è decisamente più percorribile: negli ultimi anni, durante il giorno, non sono più presenti le caratteristiche bancarelle che l’affollavano in passato.

Il Mercato della Vucciria era ricco di carne appesa, come una macelleria all’aria aperta (ricordiamo il quarto di vitello del famoso quadro “La Vucciria” di Renato Guttuso)… ma non solo.

Le Balate, famose e tipiche bancarelle di Palermo, adesso possiamo trovarle in particolar modo nelle vie attorno alla sempre affollata Piazza Caracciolo.

La sera, invece, la movida palermitana si riversa per le strade della vicciria: locali, musica, tanta gente e tanti cocktail. Vivila in quelle ore!

Lattarini

E’ il mercati storico di Palermo situato nel quartiere Kalsa, non distante dal mercato della Vucciria.

Qui si trovano in particolar modo piccoli negozietti e bancarelle che vendono tutte le tipologie di abbigliamento e anche lane e cotoni. Un punto di riferimento per il vestiario low cost di Palermo.

Mercato delle Pulci

I turisti amano girare tra le bancarelle del Mercato delle Pulci di Palermo, il centro dell’antiquariato.

Divenuto ormai famoso e situato a pochi passi dalla Cattedrale, tra Piazza Peranni e Piazza del Papireto.

E’ aperto tutti i giorni fino a tardi, compreso i festivi.

Spero che questo approfondimento sia stato di tuo gradimento. Se sei alla ricerca di una guida di due giorni nel capoluogo siculo o una lista di attrazioni da vedere in un giorno, ti invitiamo a rimanere sul sito.

Se gradisci rimanere aggiornato sulle news e gli itinerari di questo blog puoi iscriverti alla nostra newsletter.

Siamo inoltre attivi su Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest.

Iscriviti alla Newsletter!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *