Cosa vedere a Mantova in un giorno

Centro del Rinascimento italiano grazie alla storia della famiglia Gonzaga, Mantova è oggi un gioiellino lombardo, delicato nei suoi colori e ottima città nel quale vivere, tanto che nel 2017 è stata nominata la migliore città per qualità dell’ambiente e della vita.

Mantova è una città che non può che sorprendere. Com’è nato il mio interesse?

Vedevo molte persone che su Instagram elogiavano lo splendore di Mantova ma non capivo il perché: per capire ho dovuto prendere la macchina e scoprirlo.

viale mantova da vedere

Adesso posso dirti con certezza cosa vedere a Mantova in un giorno, consapevole del fatto che un giorno è poco per poterla ammirare appieno.

Ti consiglio quindi di accelerare il passo perché solamente in questo modo riuscirai ad innamorarti di Mantova in poche ore.

Cosa leggerai in questa guida:

Cosa visitare a Mantova in un giorno?

Skyline di Mantova

cosa vedere skyline mantova

Il mio consiglio, per te che raggiungerai Mantova in macchina, è quello di parcheggiare al Parcheggio Campo Canoa. Si trova a pochi metri dal ponte su via Legnago. Lo consiglio principalmente per tre motivi:

  1. è un parcheggio gratuito;
  2. è poco affollato (se superi il ponte rischierai di girare come una trottola senza buoni risultati);
  3. potrai ammirare lo skyline di Mantova. REACTION: sono rimasto con gli occhi a cuoricino per almeno mezz’ora. 

Basterà spostarti a lato del ponte, avvicinarti al lago ed è fatta! Una vista mozzafiato!

Sì perché Mantova è circondata da tre laghi artificiali sul quale ci sarebbe ancora da studiare più in profondità la loro conformazione. Naturale o artificiale che sia, durante la tua giornata in visita a Mantova non puoi perderti uno scatto dello skyline di questa fantastica città.

Castello di San Giorgio

Fin dai tuoi primi momenti a Mantova non potrai che ammirare il Castello di San Giorgio. Ci basta percorrere tutto il ponte per poterlo fotografare da più angolazioni.

Solamente avvicinandoci, però, possiamo ammirare la bellezza e la maestosità del castello appartenente alla famiglia dei Gonzaga.

Al suo interno si trova una delle opere più belle di Mantova: la Camera degli sposi. Attenzione! Per visitare la Camera degli sposi e Castello di San Giorgio bisogna prenotare!

O almeno, è obbligatoria per i gruppi e raccomandata per le persone singole, a causa di ingressi giornalieri limitati. Per maggiori info, cliccare sul sito internet di Palazzo Ducale di Mantova.

Duomo di Mantova e Palazzo Ducale

Spostandoci dal Castello di San Giorgio, in soli 10 minuti ci troveremo in Piazza Sordello.

Stiamo parlando di una piazza molto estesa e quando ti ritroverai al centro non saprai dove guardare perché da qualunque parte direzioni lo sguardo troverai qualcosa di fantastico.

duomo di Mantova
palazzo ducale a mantova

In particolar modo:

  • Duomo di Mantova, al suo interno potremo trovare opere d’arte e dettagli fantastici ma anche l’esterno non scherza affatto, con il campanile romanico defilato sulla destra… Consiglio per gli instagramers: provate a scattare una foto spostandovi parecchio lungo la piazza, posizionate la fotocamera un po’ più in basso verso il terreno, la foto che ne verrà fuori sarà molto interessante!  
  • Palazzo Ducale, residenza principale dei Gonzaga, si presenterà con una bellissima facciata con tanto di portico (anche qui sicuramente le foto andranno ad occupare la memoria).

Piazza delle Erbe

Anche per arrivare in Piazza delle Erbe dovremo camminare pochissimo, ci troveremo in una delle piazze più antiche della città.

Ho avuto la sfortuna di trovare lavori (non so se di restauro o altro) sia su Casa del mercante che sull’Orologio Astronomico ma spero che se leggerai questo articolo tra qualche mese potrai trovare tutto aperto al pubblico.

orologio astronomico mantova
rotonda di San Lorenzo

Avrei tanto voluto salire sulla torre dell’Orologio in quanto è possibile vedere la città dall’alto (riesci ad immaginare che bella la vista con la vista sui laghi?) ma per quanto detto prima, non è stato possibile.

Nonostante i lavori ho potuto ammirare la bellezza della piazza, il Palazzo della Ragione, Palazzo Cervetta e soprattutto la Rotonda di San Lorenzo, una chiesa molto antica dalla pianta circolare. Importante anche la Basilica di Sant’Andrea, la più grande della città.

Palazzo Te

Per raggiungere Palazzo Te dovremo impiegare un po’ più tempo. Si trova dislocato dal centro cittadino e probabilmente si può raggiungere anche con un autobus ma quello che vi consiglio è di fare una passeggiata, magari facendosi aiutare da Google Maps. Percorrerai stradine e piazzette molto carine e tranquille; nel giro di 15 minuti sarai di fronte all’entrata di Palazzo Te.

Potrà sembrare un museo in onore alla famosa bevanda o ai suoi infusi ma in realtà prende questo nome da un aspetto storico: Mantova in passato era suddivisa su più isole, la più piccola, quella che prendeva il nome di “Tejeto” accoglieva questo fantastico palazzo; da lì l’abbreviazione a “Te”.

Tante sono le cose uniche che potrai osservare. Per questo motivo, fossi in te, ne approfitterei per passare più tempo all’interno del palazzo soffermandosi sui particolari (ma questo dovrebbe accadere con tutto quello che c’è da vedere a Mantova).

loggia d'onore palazzo te

Cosa mi è piaciuto di più? In particolar modo la Loggia d’onore e la Sala dei Giganti, ma sono tante le sale e i dettagli che meritano una foto!

Cosa mangiare a Mantova?

Visitare i posti più belli di Mantova è importante ma quando si parla di cibo non possiamo che diventare subito seri.

Chi ci segue da tempo saprà che quando visitiamo una località, che sia italiana o estera, ci piace assaggiare le pietanze locali. Quindi cosa mangiare a Mantova?

Essendo un viaggio in giornata abbiamo a disposizione un pranzo (e se siamo fortunati una cena) prima di ripartire.

Ecco quali sono i prodotti e i piatti tipici di Mantova. I tortelli di zucca sono sicuramente la specialità di Mantova; sono tipici delle festività natalizie ma da queste parti potrai trovarle in molte trattorie e in quasi tutti i ristoranti mantovani.

Si possono trovare conditi in varie maniere ma il classico, burro e salvia, rimangono i miei preferiti!

Un altro piatto tipico di Mantova è il luccio in salsa: il luccio viene insaporito da una salsa a base di vino, verdure e capperi e solitamente si mangia freddo e accompagnato dalla polenta.

Prima di tornare a casa ne approfitterei per acquistare la Sbrisolona, dolce tipico di Mantova a base di mandorla e farina. Sono tantissimi i bar, le pasticcerie, le panetterie che vendono due sbrisolone a soli 5 Euro.

Visitare Mantova e mangiare da queste parti non potranno che riempire positivamente la tua giornata!

Ti è piaciuta questa mini-guida di Mantova in un giorno?

Se sì, ti consiglio di iscriverti alla newsletter perché pubblicheremo molte altre guide utili alle tue visite in giornata in Italia.

Siamo molto attivi anche sui social: ci trovi su Facebook, Instagram, Pinterest e Twitter. A presto.

Iscriviti alla Newsletter:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *